Guacci. la distribuzione farmaceutica al servizio della tua farmacia. Scegli Guacci per crescere in valore ed efficienza.

Un filo diretto con i farmacisti: Hai bisogno di supporto o altro? Contattaci

Aderenza terapeutica, una review conferma l’utilità dei farmacisti

Qual è il contributo che possono fornire gli interventi dei farmacisti di comunità e qual è il loro impatto in termini di miglioramento dell’aderenza alle terapie farmaceutiche nei pazienti? A rispondere è una review pubblicata sulla rivista specializzata International Journal of Pharmacy Practice, che ha analizzato gli studi fino ad ora apparsi in materia. Il paper, intitolato “Community pharmacist-led interventions and their impact on patients’ medication adherence and other health outcomes: a systematic review”, sottolinea che «una buona aderenza alle terapia rappresenta in molti casi un fattore cruciale per il successo dei trattamenti nei pazienti. Al contrario, un’aderenza non ottimale può renderli inutili e comportare anche spese mediche non necessarie. Prove sempre più evidenti hanno sottolineato il contributo positivo che i farmacisti territoriali possono offrire in questo ambito». Per questo, gli autori della ricerca hanno voluto «fornire una panoramica della letteratura esistente in materia, al fine di far comprendere l’efficacia» di tali figure professionali. L’analisi si è concentrata sui database scientifici Medline, EMBASE, International Pharmaceutical Abstracts, Google Scholar e ProQuest Dissertations e ha permesso di individuare «22 studi, i cui risultati sono stati pubblicati in 26 riviste peer-reviewed». La conclusione alla quale sono giunti i ricercatori è che «gli interventi effettuati dai farmacisti di comunità sono in grado di migliorare l’aderenza alle terapie dei pazienti e contribuire a tenere sotto controllo, ad esempio, la pressione sanguigna, il colesterolo o ancora l’asma». Tuttavia, gli studi analizzati «non riportano effetti statistici significativi nei casi di pazienti affetti da diabete o di depressione». Gli autori della review, in ogni caso, ritengono che sia utile studiare più a fondo l’apporto che possono garantire i farmacisti, «al fine di comprendere meglio quali interventi, in particolare, siano più utili per migliorare l’aderenza terapeutica e lo stato di salute dei pazienti affetti da diverse patologie».

© Riproduzione riservata