Pnrr farmacie, dall’Agenzia due decreti di liquidazione al di fuori delle aree interne

Il 2 agosto 2023 l’Agenzia per la coesione territoriale ha pubblicato, il decreto n. 459/2023 del 2 agosto 2023 relativo alla liquidazione di circa 4 milioni e 450mila euro. Nella giornata del 3 agosto, l’Agenzia ha pubblicato il sesto decreto, 499/2023, relativo alla liquidazione di ulteriori un milione e 600mila euro. Ciò tenuto conto che le domande di partecipazione «sono risultate complete della documentazione di cui all’art. 12 dell’avviso», ovvero «polizza fideiussoria (bancaria, assicurativa, ovvero rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 107, d.lgs. l0 settembre 1993, n. 385) a copertura dell’intero importo finanziato in favore dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, secondo il fac-simile dell’allegato 3», «disciplinare d’obblighi, di cui all’allegato 4, sottoscritto dal titolare o rappresentante legale della farmacia» e «certificazione/ attestazione da parte dell’Amministrazione territorialmente competente (Regione/Provincia Autonoma o Comune o Asl) comprovante la loro classificazione come farmacia rurale sussidiata ovvero, in alternativa, l’attestazione di avvenuta concessione del sussidio da parte della stessa Amministrazione territorialmente competente (Regione/Provincia Autonoma o Comune o Asl).

Importo erogato a ogni farmacia

L’Agenzia ha specificato che «l’importo erogato a ciascuna farmacia, sotto forma di contributo de minimis, potrà essere oggetto di recupero al verificarsi delle condizioni e dei casi di revoca previsti dall’Avviso e dall’art. 10 del Disciplinare d’Obblighi sottoscritto dai rispettivi titolari delle farmacie indicate nell’Allegato 1». Si rimanda al portale https://www.agenziacoesione.gov.it/ per il download degli atti integrali.