Guacci. la distribuzione farmaceutica al servizio della tua farmacia. Scegli Guacci per crescere in valore ed efficienza.

Un filo diretto con i farmacisti: Hai bisogno di supporto o altro? Contattaci

È operativa la nuova Rete Nazionale di Farmacovigilanza di Aifa

Come anticipato dall’Agenzia italiana del farmaco, il 20 giugno è diventata operativa la nuova modalità per la gestione delle segnalazioni delle reazioni avverse. A farlo sapere era stata la stessa Agenzia, la quale aveva reso noto inoltre che nella stessa occasione sarebbe stata operativa anche la nuova modalità di segnalazione on-line, direttamente tramite il portale Aifa, in sostituzione del sito Vigifarmaco. In vista dell’attivazione, l’Aifa aveva garantito una fase transitoria in cui poter utilizzare anche la vecchia modalità.

Le caratteristiche della nuova Rete Nazionale di Farmacovigilanza

La nuova Rete Nazionale di Farmacovigilanza (Rnf) «è il sistema con cui in Italia sono raccolte, gestite e analizzate le segnalazioni di sospette reazioni avverse a farmaci (Adr). La nuova Rnf sarà caratterizzata da funzioni avanzate per la gestione e l’analisi delle segnalazioni di sospette reazioni avverse in modo da garantire una sempre più accurata valutazione del profilo di sicurezza dei medicinali. Tra le novità anche un nuovo formato standard internazionale per la segnalazione delle sospette reazioni avverse ai medicinali, che, a partire dal 30 giugno 2022, dovrà essere utilizzato in tutti i Paesi dell’Unione Europea per inviare e ricevere segnalazioni di sospette reazioni avverse da e verso il Sistema EudraVigilance, la banca dati europea delle sospette reazioni avverse ai medicinali, con cui la Rnf è strettamente collegata».

© Riproduzione riservata