Guacci. la distribuzione farmaceutica al servizio della tua farmacia. Scegli Guacci per crescere in valore ed efficienza.

Un filo diretto con i farmacisti: Hai bisogno di supporto o altro? Contattaci

Cannabidiolo, Ministero sospende inserimento in Dpr 309/90

Come riportato da Guacci Informa… ai propri lettori, il Decreto 1 ottobre 2020 del ministero della Salute aveva inserito nella tabella dei medicinali, sezione B, le composizioni per somministrazione ad uso orale di cannabidiolo ottenuto da estratti di Cannabis. Ciò «tenuto conto che attualmente è in corso di valutazione presso l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) una richiesta di autorizzazione all’avvio della commercializzazione di un medicinale, in soluzione orale contenente cannabidiolo, che ha già ricevuto l’autorizzazione all’immissione in commercio centralizzata da parte dell’European Medicines Agency (Ema) e che lo stesso medicinale è controllato attraverso un programma di uso compassionevole, notificato all’Aifa, per i pazienti in trattamento con sindrome di Dravet e sindrome di Lennox-Gastaut».

Le motivazioni della sospensione

A distanza di alcuni giorni, con un differente atto pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 270 del 29 ottobre 2020, lo stesso Ministero ha sospeso il precedente inserimento, riportando tutto alla situazione precedente. Secondo quanto si legge nel documento, la sospensione è legata ad una «questione che necessita di ulteriori approfondimenti di natura tecnico-scientifica, richiesti, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera e), n. 2 del DPR 309/90, all’Istituto superiore di sanità e al Consiglio superiore di sanità, giuste note prot. GAB 16669 del 22 ottobre 2020 e DGDMSF 67528 del 23 ottobre 2020».

© Riproduzione riservata